blogpost · Viaggi

Travel: GUBBIO, il borgo sospeso nel tempo

Quest’ anno ho deciso di sistemare tutte le mie fotografie!

S’, dopo lo spavento che mi sono presa quando il mio Hard disk esterno ha deciso di lasciarci, ho capito che avere qualcosa di stampato e cartaceo è sempre un bene! L’alternativa è che le migliaia di fotografie stampate rimarranno dimenticate nei chip dei mio PC.

Per questo ho realizzato un bel fotolibro del 2016, e mi sono accorta che la top destination 2016 è stata la città di Gubbio!

12901343_10208704461559576_3187719604418149450_o

Ci sono stata ben due volte nello stesso anno, cosa davvero inusuale per me! La prima volta è stato in Aprile, la seconda sotto Natale, in Dicembre! Non c’ero mai stata, e devo dire che mi è piaciuto davvero molto! Le mura, il centro storico, sono davvero ben conservati e sembrano essersi fermati alla fine del Medioevo!!

15822707_10211273732469743_6038102570892833230_n

Ecco che allora, ve ne voglio parlare un po’, e farvelo vedere come io l’ho visto, dietro il mio obiettivo!

NOME: Gubbio

REGIONE: Provincia di Perugia, Umbria, Italia….Mondo!

PERSONAGGI FAMOSI: Sicuramente Gubbio viene subito associata a San Francesco, nel celebre episodio in cui se la vede con un lupo! In effetti, Gubbio è piena di luoghi sacri che ripercorrono i passi del Santo nella città, come la Chiesa della Vittorina, piccola e suggestiva pieve poco fuori le mura cittadine!

Un’altro personaggio che mi sento di citare è Sant’ Ubaldo. Voi direte: e chi cavolo è?? Se vi iniziassi a citare “Intra Tupino e l’acqua che discende del colle eletto dal beato Ubaldo” voi avete due possibilità: o pensate a Dante, o pensate a Branduardi!! In entrambi i casi, Ubaldo, vescovo e patrono di Gubbio è stato reso immortale da questi versi danteschi, nel canto del Paradiso proprio di San Francesco.

Infine, Gubbio è celebre per essere stata il set delle prime serie di don Matteo, la fiction televisiva con Terence Hill. Trovate la facciata della parrocchia (ma NON L’INTERNO!! Eggià, delusione massima, quando entrerete) e la piazza della caserma dei carabinieri (che poi è la piazza principale)

15781249_10211273723829527_7043914510455157325_n

COSE DA VEDERE: Gubbio è bella se la giri lentamente. Sono belli i suoi vicoli, i suoi portoni antichi, le guglie che fanno capolino, gli scorci sulle case arroccate sul monte. Ma se proprio non potete fare a meno di entrare da qualche parte, ecco cosa vi consiglio (selezione dei luoghi mia, personalissima):

  • la Cattedrale dei Santi Mariano e Giacomo, per gli amici il Duomo di Gubbio. E’ interessante in realtà come ci si arriva, e cioè facendosi una bella scarpinata dalla piazza del Bargello, via Remosetti e poi su, per via Cattedrale. E’ la via che preferisco, perchè ben acciottolata, non troppo in pendenza, che alla fine ti riserva la sorpresa di un balcone che da su tutta Gubbio e il gusto di vedere la facciata del Duomo, sbam!, tutta insieme!
  • Chiesa di San Francesco, forse la chiesa più grande, dove sono conservate le reliquie dei primi seguaci di Francesco

12920457_10208704461719580_3400609837096150743_n

  • Chiesa della Vittorina, la mia preferita, tutta in pietra, piccola e buia, con affreschi alle pareti. Silenziosa. Fateci caso, nella grata appena entrate sulla destra, c’è sempre un fraticello amanuense, che, se vi vede e sopratutto sente, vi verrà a salutare!

12928168_10208704494600402_3882383110509561627_n12495061_10208704476399947_7574206352362937809_n

  • Basilica di Sant’ Ubaldo: in cima al monte, si raggiunge con la cabinovia panoramica, a piedi (meglio quando è caldo, perchè di strada ce ne sta), in auto (ma senza neve, perchè non è bellissima la strada). Lo spettacolo da lassù è mozzafiato!! Il complesso è molto ben tenuto, e all’interno della Basilica trovate il corpo del Santo, e i tre ceri originali che vengono usati durante la famosa corsa dei ceri!
  • Palazzo dei Consoli, con la sua splendida piazza e il balcone che da sulla vallata. io non l’ho visto dentro (si può visitare), ma da fuori giù è uno spettacolo!!

12920507_10208704449919285_4837804335348011741_n15747735_10211273723589521_1299806732493205023_n

  • Fontana del Bargello: la leggenda narra che se correte per tre volte intorno alla fontana, con animo giocondo, e un Eugubino vi schizza l’acqua ricevete di diritto (dietro pagamento di € 3) la Patente da Matto!

EVENTI PRINCIPALI:

A Gubbio, oltre che per piacere personale, ci si va per due motivi:

  • CORSA DEI CERI, il 15 Maggio, in onore del patrono Sant’ Ubaldo. Mio marito l’ha vista ed ha detto che è davvero incredibile!! I tre rioni cittadini si sfidano in una gara a chi raggiunge la basilica di Sant’Ubaldo con in spalla questi ceri altissimi e pesantissimi! Da folli!
  • ALBERO DI NATALE, dal 7 dicembre al 10 gennaio il colle eugubino è illuminato dal più grande albero di Natale d’Italia! Uno spettacolo suggestivo, accompagnato da mercatini Natalizie e presepi per le vie della città!

15726747_10211273735469818_2163533083370795150_n15826278_10211273736429842_3176845445949841033_n15826214_10211273737469868_5582524682055420857_n15825971_10211273737629872_306347053065692843_n15726395_10211273736709849_6201395041974947543_n

Spero questa breve scheda vi abbia fatto venire un po’ voglia di visitare questa splendida città. Quanto detto non esaurisce tutte le cose che si possono fare, ma è un sunto di ciò che ha colpito me!

Se volete aggiungere qualcosa, sarò ben lieta di leggerlo nei commenti!

Al prossimo post!

Un abbraccio

Cate

 

Annunci

2 thoughts on “Travel: GUBBIO, il borgo sospeso nel tempo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...